L’aria di casa non distrae Lewis Hamilton. Il campione del mondo in carica guida perfettamente la Mercedes verso una nuova strepitosa pole position. La W11 del pilota anglo-caraibico stampa il nuovo record del circuito di Silverstone con il crono di 1’24″303. Una dimostrazione di manifesta superiorità a tratti imbarazzante, considerando che il top driver inglese si era persino girato nel Q2. Esce nettamente ridimensionato il compagno di squadra Valtteri Bottas, secondo, ma distante di 3 decimi.

PRODEZZA

Alle spalle delle due Mercedes si piazza Max Verstappen, ottimo terzo e potenziale incomodo nella domenica trionfale della scuderia tedesca. Ma il vero miracolo lo realizza Charles Leclerc che mette la sua Ferrari in quarta posizione con un capolavoro di guida. In terza fila Lando Norris su McLaren, autore di una qualifica consistente, e Lance Stroll su Racing Point. Settimo posto per Carlos Sainz, davanti a Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon. Decimo Sebastian Vettel.

GLI ALTRI

Undicesimo Pierre gasly: la sua Alpha Tauri precede il deludente Alexander Albon su Red Bull in un derby continuo tra i due piloti che un anno fa si scambiarono le vetture. Seguono Nico Hukenberg, Daniil Kvyat, George Russell, Kevin Magnussen, Antonio Giovinazzi, Kimi Raikkonen, Romain Grosjean e Nicholas Latifi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *