L’aria di Faenza fa decisamente bene alla KTM. La casa costruttrice austriaca domina sulla pista italiana e ricorda sinistramente agli avversari il dominio del 2018, quando vinse tutte le manche a disposizione tranne una. Il trionfatore è sempre lo stesso di quella stagione: Jeffrey Herlings. Il pilota olandese, infatti, travolge la concorrenza in entrambe le manche. Nella prima gara si limita a gestire il velocissimo Jorge Prado nella parte iniziale, andando a piazzare l’allungo decisivo a poche tornate dalla conclusione. Copione simile nella seconda frazione, con il controllo sullo spagnolo e l’allungo nel finale. Secondo in entrambe le manche l’ottimo Jeremy Seewer su Yamaha, che precede sempre Antonio Cairoli. Il messinese di KTM rimonta e si porta sul podio nelle due corse, approfittando anche del calo dello stesso Prado. E ora è secondo nel Mondiale approfittando della crisi Honda, con Tim Gajser ottavo e quinto. Ma recuperare 60 punti a questa versione impeccabile di Herlings sembra davvero dura.

MX2

Faenza rimescola le carte nella categoria cadetta. Tom Vialle, leader del Mondiale, vive una domenica non semplice con un quarto e un secondo posto. Gli rosicchia qualche punto Jago Geerts che fa primo e terzo. Vittoria nella seconda manche per Maxime Renaux, mentre nella prima gara va a podio Mathys Boisrame.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *