A Misano ruggisce la Yamaha. La casa di Iwata sembra aver dimenticato le difficoltà riscontrate al Red Bull Ring in Austria e confeziona un sabato perfetto. In pole position c’è Maverick Vinales con il tempo di 1’31″411. Staccato di 3 decimi, in seconda posizione, si piazza Franco Morbidelli con la M1 del team Petronas, davanti al compagno Fabio Quartararo. Quarto Valentino Rossi, che dimostra di avere comunque tutte le carte in regola per giocarsi la vittoria domani.

RISALITA DUCATI

Si conferma competitiva anche la Suzuki che vede i suoi alfieri Alex Rins e Joan Mir partire rispettivamente dalla settima e dall’ottava casella dello schieramento. Le due moto giapponesi si trovano a sandwich tra le Ducati, apparse in ripresa negli ultimi turni di prove. Jack Miller è quinto e precede il compagno Francesco Bagnaia. Nono tempo per Andrea Dovizioso, davanti a Johann Zarco. In difficoltà la KTM: Pol Espargaro è solo undicesimo, mentre il vincitore dell’ultimo GP, Miguel Oliveira, è dodicesimo. Alle loro spalle l’Aprilia di Aleix Espargaro e la prima Honda di Takaaki Nakagami. Per loro, domani, si prospetta un week end davvero complicato.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *