Un uomo solo al comando. Non ce ne vogliano Fausto Coppi e il radiocronista Mario Ferretti, ma la frase utilizzata per celebrare il trionfo del fuoriclasse piemontese al Giro d’Italia 1949 si sposa perfettamente anche per questo momento della Superbike 2020. Jonathan Rea è sempre più saldamente al comando della classifica generale dopo aver condotto in solitaria la prima manche nel GP di Catalogna sul tracciato di Montmelò, inedito per la categoria. Il suo vantaggio è di 41 punti sul diretto inseguitore, quello Scott Redding che anche oggi si è dovuto accontentare della seconda posizione.

LA GARA

Il copione è noto agli appassionati. Rea inizia lo show con la pole position. Poi al via ecco il ritmo infernale della Kawasaki numero 1 e per tutti gli avversari è notte fonda. Alle sue spalle si consuma la splendida rimonta delle Ducati. Redding parte nono, ma riesce a risalire fino alla seconda posizione. Stesso copione per il compagno Chaz Davies, da undicesimo a terzo. Quarto Michael Van der Mark che salva l’onore della Yamaha, davanti ad Alvaro Bautista e all’altra moto di Iwata affidata a Toprak Razgatlioglu.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *