Non solo la F1, in gara a Baku e col GP fissato per le 14 italiane (diretta Sky, differita TV8 alle 19.30). L’intenso weekend motoristico vede di scena anche il Motomondiale, in gara a Barcellona e al Montmelò con degli orari rinnovati: alle 11.20 la Moto3, alle 13 la MotoGP e alle 14.30 la Moto2. Anticipata dunque la MotoGP, per evitare la contemporaneità con la F1, e le gare saranno ovviamente in diretta su Sky e DAZN. MotoGP che regala spettacolo nelle qualifiche, con la pole decisa per pochissimi millesimi: la spunta ancora Fabio Quartararo, alla quinta pole consecutiva con Yamaha come Jorge Lorenzo nel 2010. Andiamo a scoprire i risultati delle qualifiche di MotoGP, Moto2 e Moto3.

MOTOGP: POKERISSIMO QUARTARARO, ROSSI 11° – Fabio Quartararo non si ferma più e centra l’ennesima pole. Il Montmelò rappresenta la quinta sinfonia di un filotto iniziato a Portimao, col Diablo che scatterà dal palo col tempo di 1.38.853: Quartararo si stava anche migliorando nel finale, ma è stato frenato dalle bandiere gialle per la caduta di Jack Miller, che a sua volta non è riuscito a ritoccare un tempo già ottimo. L’australiano, passato dalla Q1, è infatti secondo a soli 37 millesimi dal pilota Yamaha, con Johann Zarco erzo a soli 196 millesimi: quarto per soli 50 millesimi Miguel Oliveira con la migliore delle KTM, a precedere Morbidelli e Vinales. Settimo Aleix Espargaro con Aprilia, con Binder e Bagnaia alle sue spalle: fatica invece Joan Mir, solo decimo a sei decimi. Q2 completata dall’11° posto di Valentino Rossi, che aveva conquistato l’accesso diretto alla Q2: il Dottore chiude a 752 millesimi, con una caduta alla curva 4 a rovinare la sua sessione e il migliro tempo ottenuto con la seconda moto. 12° e ultimo dei piloti della Q2 Pol Espargaro, con l’unica Honda nella top-12. Scatterà infatti 13° Marc Marquez, dopo qualche scaramuccia con Jack Miller che non voleva concedergli la scia: il pluricampione del mondo è rimasto out per soli 11 millesimi e precederà Nakagami e il rientrante Jorge Martin, che torna in pista dopo lo stop di quattro gare seguito all’infortunio di Portimao. 17° Bastianini davanti a Petrucci, mentre Luca Marini scatterà 19° e Luca Savadori 21° ed ultimo: out Alex Rins, operato ieri per un infortunio al braccio destro dopo una caduta in bicicletta giovedì.

MOTO2: DOPPIETTA KTM, GARDNER IN POLE – Il team KTM Ajo domina le qualifiche della Moto2, con la seconda pole position di Remy Gardner: il figlio d’arte precede tutti col crono di 1.42.977: alle sue spalle il compagno di squadra Raul Fernandez, grande obiettivo di Petronas Yamaha SRT per il 2022 e per sostituire Valentino Rossi. Terzo Bendsneyder, che precede Augusto Fernandez e Di Giannantonio: seguono Vierge, Ogura, Lowes, Chantra e Bezzecchi che è solo 10°.

MOTO3: DOPPIETTA PER IL TEAM GRESINI, RODRIGO IN POLE – Una pole al ritmo di tango e dal sapore italiano. L’argentino Gabriel Rodrigo scatterà davanti a tutti in Moto3 col tempo di 1.47.597, nella festa del team Gresini: il secondo è infatti il suo compagno di squadra Alcoba, che precede l’italianissimo Niccolò Antonelli: festa italiana con la doppietta di Gresini, col terzo posto di Antonelli e col quarto di uno strepitoso Stefano Nepa, al suo miglior risultato in Moto3. Seguono Guevara, McPhee, Binder e Suzuki, mentre Riccardo Rossi scatterà dalla 10a casella precedendo Fenati e Oncu, con Foggia 16°. Disastrosa qualifica per il leader e dominatore del Mondiale Pedro Acosta, che partirà dalla 25a posizione e dalla penultima fila: per lui potrebbe profilarsi un’altra rimonta furibonda dal fondo dello schieramento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *